Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.casavistaverde.it/home/components/com_k2/models/item.php on line 763
Sabato, 17 Marzo 2018 12:20

Il castello medievale di Roccascalegna

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

A pochi passi dal nostro B&B sorge un'incantevole fortezza medievale che rende il borgo di Roccascalegna unico per storia ed architettura. Oggi nel nostro blog si parlerà del Castello medievale erto su uno sperone roccioso che domina l'intera vallata del Rio Secco, un capolavoro ancora oggi visitabile grazie all'impegno e al lavoro di moltissimi volontari che hanno reso questo luogo un simbolo del nostro territorio.


 

 

LA STORIA 

Il borgo di Roccascalegna nasce come avamposto longobardo intorno al 600 d.C. allo scopo di difendere la valle del Rio Secco dai Bizantini. Il conflitto rende necessaria la costruzione della torre di avvistamento sull'enorme ammasso roccioso che domina la cittadina. Molto probabilmente sono i Normanni, in epoca successiva, ad erigere il castello intorno alla torre sebbene non vi siano fonti storiografiche ufficiali sulla fortezza fino al 1525, anno del primo rifacimento. Dopo l'avvicendarsi di diversi feudatari, intorno al 1770 il maniero viene abbandonato per circa tre secoli divenendo preda di intemperie e saccheggi fino alla donazione al Comune di Roccascalegna avvenuta nel 1985. 
L'importante restauro del 1996, ha riportato "La Rocca" al suo antico splendore. Incantevole la vista panoramica dal basso che proietta il castello fuori dallo sperone roccioso come fosse sospeso. 

Leggende e curiosità 

Si narra che nel 1646 il barone del castello Corvo de Corvis ripristinò lo ius primae noctis, una norma del medioevo che obbligava ogni novella sposa a trascorrere la prima notte di nozze con il signore della fortezza. 
La leggenda racconta che una notte il legittimo consorte, rifiutando di piegarsi ad una tanto crudele usanza, decise di prendere il posto della giovane moglie, si travestì, salì sulla rocca e accoltellò il barone nel suo letto. Egli, morente, poggiò la sua mano insanguinata sulla torre d'ingresso, lasciandovi un'impronta indelebile. La torre purtroppo cadde nel 1940, ma alcune testimonianze visive raccontano tutt'oggi di aver visto la "mano di sangue" anche dopo la caduta.  Il Castello di Roccascalegna è divenuto simbolo del nostro territorio, testimone di rara bellezza naturalistica, da preservare anche per godere di un panorama unico! 
Consigliamo vivamente la visita alla fortezza aperta tutti i giorni della settimana agli orari prestabiliti. Al suo interno potrete godere di servizi quali visite guidate, utilizzo sale del castello per convegni e potrete persino richiedere la location per organizzare il vostro matrimonio! Suggestivo e originale, visitare per credere! 

 

 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.casavistaverde.it/home/components/com_k2/templates/default/item.php on line 248
Letto 1361 volte Ultima modifica il Sabato, 05 Maggio 2018 12:10

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


© Casa Vistaverde · Bed & Breakfast · C.da Rascitti - 66040 Archi (CH)