Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.casavistaverde.it/home/components/com_k2/models/item.php on line 763
Stampa questa pagina
Lunedì, 02 Luglio 2018 12:53

Archi, il nostro piccolo angolo incontaminato

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Archi è situato su uno sperone roccioso a 492m sul livello del mare. Il nostro piccolo e autentico borgo abruzzese è avvolto nella natura, cuore verde e oasi di relax a due passi dal litorale adriatico e dal Parco Nazionale della Majella. 

STORIA | La posizione strategica di Archi è uno dei principali fattori delle sue antiche origini; il sito archeologico di Fonte Tasca testimonia un antico insediamento già nell'Età del Bronzo. 
Nel Medioevo, da semplice villaggio, Archi diventa un centro fortificato: i resti del Castello Medievale che domina l'intero paese sanciscono il suo ruolo difensivo ai piedi della Majella Orientale con le vicine Roccascalegna e Casoli. Il borgo fu distrutto due volte nella stessa epoca, prima a causa dei turchi e poi per la peste. Il dominio delle numerose famiglie nobiliari ne ha permesso la ricostruzione e così, alla fine dell'Ottocento, fu uno dei primi comuni a costituire la Guardia Nazionale contro il brigantaggio, fenomeno che dilaniava la regione. 
Il paese diede i natali a Tommaso Maria Verri (1743-1814) celebre filosofo, teologo, letterato e poeta. 

COSA VISITARE | Archi si caratterizza per il panorama spettacolare: dalle terrazze e dalle piazzette del borgo è possibile allargare lo sguardo scorgendo il cammino del fiume Sangro fino alla foce nel mar Adriatico e distinguere l'insenatura del Golfo di Venere (da qui il soprannome dato al borgo di "Terrazza sul Sangro"). 
Tracce di storia e devozione caratterizzano il territorio. Consigliamo di visitare la parrocchia di Santa Maria dell'Olmo nel centro del paese, la chiesa di San Rocco e quella di Santa Caterina di fronte a Piazza Castello. Molte residenze signorili arricchiscono il centro storico: Palazzo Baronale, Palazzo Angelucci e Palazzo Lannutti. 
La fortezza medievale purtroppo è in parte andata distrutta ma la sua imponenza svetta ancora sul borgo con le mura di cinta e il torrione cordato. 

ATTIVITÀ | Lo sport più amato è sicuramente la mountain bike, sali scendi imprevedibili e percorsi nei boschi fanno salire l'adrenalina ma si può pedalare anche con più calma e ammirare il panorama fino alla Costa dei Trabocchi grazie a percorsi meno tortuosi. 
In estate viene praticata soprattutto la pesca sportiva grazie ad un territorio ricco di bacini come il laghetto naturale Oasi Vallescura, il lago di Bomba e quello di Serranella. 
Non solo divertimento! Vi raccomandiamo di vivere la quotidianità degli abitanti di Archi e partecipare ad eventi e manifestazioni che testimoniano il forte legame con la tradizione. 

ENOGASTRONOMIA | Cucina povera e ingredienti semplici sono le caratteristiche della tradizione "archese", prodotti di qualità allevati e coltivati sul territorio come vuole l'enogastronomia abruzzese. Non possono mancare sulla tavola le "maltagliate" (pasta fresca stesa e tagliata a mano) con sugo di castrato, arrosticini, cicechiata (dolce tipico) e ratafià (liquore all'amarena) rigorosamente home made.
Non solo questi piatti...l'enogastronomia è decisamente eterogenea grazie a ricche produzioni del nostro territorio e fortemente legata alla tradizione.
Clima e territorio favorevoli permettono alla nostra cittadina di produrre notevoli quantità di olio EVO con qualità organolettiche straordinarie tanto che Archi, infatti, è inserita all'interno degli itinerari dell'olio. 
Il tartufo, prezioso tubero impiegato nelle ricette locali e venduto in tutta Italia, è un altro prodotto d'eccellenza del borgo. 

Archi è un piccolo angolo incontaminato, un borgo autentico con peculiarità e tradizioni da scoprire! 

Lasciatevi tentare prenotando il vostro soggiorno a Casa Vistaverde B&B: al resto penseremo noi! 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.casavistaverde.it/home/components/com_k2/templates/default/item.php on line 248
Letto 2303 volte Ultima modifica il Mercoledì, 04 Luglio 2018 18:56
Michele Pellegrini

Ultimi da Michele Pellegrini

Articoli correlati (da tag)